I Mondiali di calcio a 48 squadre, più divertimento per tutti

La Fifa ha deciso di allargare la fase finale della Coppa del Mondo di calcio a 48 Nazionali. Ci si aspetta un salto qualitativo

di: Guido Tedoldi

A partire dal 2026 la fase finale della Coppa del Mondo di calcio sarà enorme. Alla fase finale arriveranno 48 squadre Nazionali, una volta emmezza rispetto alle 32 del format attuale. Così il numero delle partite totali da giocare, e da vendere alle televisioni e ai media di tutto il mondo, salirà a 80 rispetto alle 64 attuali, con un guadagno per la Fifa (la Federazione mondiale del calcio che organizza la manifestazione) in crescita dai 5,2 miliardi di euro di adesso fino ai 6,2 miliardi del 2026.

Però non aumenteranno i giorni di durata del torneo, che rimarranno 32 come adesso, e nemmeno il numero massimo di partite che ogni squadra dovrà giocare per arrivare a disputare la finalissima, 7. In pratica le 4 nazionali che dovessero arrivare in semifinale avrebbero giocato ogni 4 o 5 giorni – una cadenza più agevole rispetto alle 3 o più partite settimanali che si disputano nel pieno della stagione agonistica tra campionati e coppe varie.

Cioè, così hanno pensato i dirigenti della Fifa, che lo scorso 10 gennaio hanno votato all’unanimità la proposta del presidente Gianni Infantino. Ma ci sono pareri discordi, come quello di Karl Heinz Rummenigge, ex calciatore di primo livello che ai Mondiali è stato 2 volte finalista con la Germania, nel 1982 e 1986, e 1 volta campione d’Europa, nel 1980. Il suo ruolo attuale è di dirigente sportivo, nel Bayern Monaco e nell’Eca, l’associazione che riunisce i club più ricchi d’Europa. Se i calciatori saranno più impegnati con le Nazionali, non potranno essere a disposizione dei club – con relativi rischi di infortuni per loro a livello individuale e possibili riduzioni di introiti per i club che li hanno sotto contratto.

L’argomentazione di Rummenigge (citata da Fabio Licari su la Gazzetta dello Sport dell’11 gennaio) non è però di natura economica bensì tecnica: secondo lui la fase finale a 48 «non aiuterà lo sviluppo del gioco nei Paesi minori». È questione di posti a disposizione per i vari continenti. Europa e Sudamerica, che sono i continenti del mondo le cui squadre hanno vinto più Mondiali (li hanno vinti solo loro, in effetti, nella storia) con il format attuale tengono alta la qualità tecnica della manifestazione inviando complessivamente 18 o 19 nazionali, più della metà del totale, lasciando agli altri 13 o 14 posti; con il nuovo format da Europa e Sudamerica arriveranno a 22 o 23 nazionali, lasciando agli altri continenti 25 o 26 posti.

Su questo punto si discute però molto nei peggiori e anche migliori bar frequentati dai tifosi. Finora il Mondiale (Rummenigge ha ragione) lo hanno vinto soltanto nazionali con grande tradizione, ma se spostiamo lo sguardo ci accorgiamo che la nazionale campione d’Europa in carica è il Portogallo, che poteva vantare un solo altro trofeo internazionale in precedenza (il bronzo al Mondiale 1966 – mezzo secolo fa!) (come testimonia la Wikipedia al link: https://it.wikipedia.org/wiki/Nazionale_di_calcio_del_Portogallo). Inoltre non è affatto detto che i calciatori migliori nascano soltanto in Europa o Sudamerica: il vincitore del Pallone d’oro 1995 di miglior giocatore al mondo fu George Weah, della Liberia, e sono molti i club di vertice che hanno sotto contratto giocatori africani o asiatici.

La Coppa del Mondo a 48 sembra una cosa bella.

Autore: Guidoio

Sono un blogger, e ho un'idea circa quello che significhi e che, per qualche tempo, tenterò di far significare nel futuro. Sono nato nel 1965, nella provincia bergamasca, in una famiglia operaia (all'epoca esistevano). La televisione in bianco e nero entrò in casa mia quando ero bambino, il telefono arrivò dopo. Nella mia prima vita sono stato barista, operaio, venditore di libri. Nella seconda vita sono stato giornalista, ho aperto un giornale su carta, non mi sono adeguato alle usanze della tribù. Adesso apro questo sito, con un obiettivo che mi pare plausibile e la curiosità di vedere come potrà concretizzarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...